Perché consumare germogli


Le importanti proprietà dei germogli

Le nostre scelte alimentari determinano il nostro futuro.


Economici e facili da auto-prodursi, i Germogli rappresentano una delle fonti più concentrate e al tempo stesso veramente naturali di Vitamine, Minerali, Enzimi e Aminoacidi che si conoscano.
Sono anche BIOGENICI (in grado di creare nuova vita) – ossia vivi – ed in grado di trasferire energia vitale viva nel nostro organismo.
Quando ho conosciuto, verso la fine del 2008, il mondo dei germogli, dopo aver navigato con un pizzico di curiosità semplicemente su Google e cercando ad esempio "proprietà nutrizionali dei germogli" sono rimasto affascinato da quali e quanti nutrienti si racchiudono in pochi grammi di questi meravigliosi alimenti e non riuscivo a comprendere come fosse possibile che nessuno mi avesse mai fatto sapere prima di questo immenso mondo sommerso.
Quantità impressionanti di complessi vitaminici completi di A, B, C e D in quantità fino a 1400 volte superiori a quelle presenti nella stessa pianta adulta, Potassio, Fosforo, Magnesio, Calcio, Ferro, Sodio, Zinco, Selenio, Vitamina C, tiamina B1, Riboflavina B2, Acido pantotenico, Vitamina B6, Vitamina K, Vitamina A, vitamina E e moltissime altre vitamine e minerali in piccole quantità (dati USDA – Dipartimento dell’Agricoltura Statunitense, 2010) come pubblicato sul manuale di coltivazione e consumo dei germogli dal titolo “L’Orto dei germogli” scritto dalla dott.ssa Grazia Cacciola, nota esperta in coltivazioni biodinamiche, con la quale spesso mi confronto, totale assenza di grassi saturi, apporto equilibrato di fibre, totale biodisponibilità, altamente digeribili ed hanno un bassissimo tenore calorico (100 grammi di germogli contengono mediamente solo 8 calorie), hanno un’azione fortemente alcalinizzante ed aiutano il nostro organismo a controllarne l’acidità, a tal proposito faccio presente che ad oggi moltissimi autori stanno pubblicando sempre più testi sull’importanza della loro presenza sulle nostre tavole per i loro sempre più riconosciuti valori nutrizionali.

"IL NOSTRO SISTEMA IMMUNITARIO E’ IL FARMACO PIU’ POTENTE CHE ABBIAMO" asserisce su Youtube Iader Fabbri dietista nutrizionista e divulgatore scientifico nel video “Coronavirus e sistema immunitario” con decine di migliaia di visualizzazioni ed oggi ancor di più i video su questo argomento abbondano su tutto il web, visto il momento, da parte di molti professionisti qualificati, così come è dimostrato che consumare germogli rafforza il nostro sistema immunitario.
Nei germogli inoltre è contenuto il totale complesso enzimatico fondamentale per gli scambi metabolici che avvengono nel nostro organismo, gli Enzimi, insieme all’acqua, sono le sostanze che distinguono i germogli dai semi crudi non germogliati, ed è proprio l’attività degli enzimi che converte gli amidi in zuccheri, le proteine in aminoacidi ed i grassi in acidi grassi all’interno del germoglio.
Come sostiene il dottor Edward Howell, enzimologo all’avanguardia autore di "Enzyme Nutrition", la giovinezza dipende dalla quantità e dall’energia degli enzimi presenti nell’organismo e conclude Più rapidamente esauriamo le nostre scorte di enzimi endogeni (enzimi interni nel nostro organismo) e più rapidamente invecchiamo, e qui coglie anche l’occasione per suggerire, come fa ormai da molti anni, di consumare quanti più alimenti crudi possibile dato che gli alimenti cotti sono privati o quasi degli enzimi per via della cottura.
Porre attenzione alla nutrizione infine, oltre ad essere essenziale per il nostro ottimale stato di forma fisica e per una qualità di vita indiscutibilmente migliore è anche una costante efficiente azione di prevenzione della nostra salute, chiaramente non è l’assicurazione contro le malattie ma sta di fatto che quanto più un organismo è ben nutrito quanto più è in grado di difendersi dall’azione dei radicali liberi e dagli agenti ossidanti esterni.
Nel 2008, in occasione del mio ingresso nel settore “Salute & Benessere” in un altro ambito, ed interessato a quanto appena detto, non appena conosciuto questo alimento, a 43 anni, dopo pochissimo tempo, sono rimasto letteralmente sorpreso dagli effetti che un’alimentazione gradualmente corretta e piacevolmente integrata nel tempo ha sull’organismo, risvegliando in me una forma fisica ed un’efficienza mentale da ventenne ed ho verificato di persona che i germogli forniscono la più completa e totale integrazione alimentare esistente, naturali organici e biodisponibili, sono in assoluto l’alimento più ricco e completo di nutrienti esistente in natura!

Ann Wigmore fondatrice dell’”Hippocrates Health Institute”, centro di medicina alternativa tra i più famosi al mondo, è guarita da numerose malattie nella sua casa di cura a Boston grazie ad un consumo esclusivo di germogli freschi e succhi verdi a base di erbe di cereali, in questo istituto si insegna a preservare il proprio capitale di enzimi per prevenire numerose malattie della civilizzazione, dalla sua ispirazione sono nati numerosi istituti famosi che lavorano senza sosta per far conoscere questa dietetica d’avanguardia basata sulla nutrizione cellulare e che mette in primo piano l’estrema efficacia del Cibo Vivo.
Va detto altresì che i germogli hanno un concreto effetto salutistico ma assolutamente senza alcun obiettivo di cura e per questo vanno intesi esclusivamente come alimenti (o superalimenti) e non come curativi ne tantomeno medicinali, quindi vanno considerati come promotori della salute e rivolti a persone che stanno bene per mantenere il proprio stato di salute ottimale, inoltre i germogli non vanno considerati come sostituti di pasti ma inseriti nella propria dieta che dovrà comunque rimanere varia e diversificata.
Autoprodurre e consumare regolarmente germogli è piacevole e divertente, si fa comodamente in casa senza fare più sforzi di quanti normalmente se ne fanno per consumare regolarmente una comune insalata solo che i germogli non devi andare a comprarli tutti i giorni perché li hai già pronti in cucina (ambiente consigliato), tanto più che farsi i germogli a casa inoltre è anche molto economico, infatti con circa 3 euro è possibile trovare in un semplice supermercato 1\2 kilo di lenticchie bio con le quali poter produrre oltre 2 kili di germogli sufficienti per parecchi giorni, a tal proposito il marchio GermoglioSì sta ancora portando avanti degli studi su una miscela bilanciata che a breve sarà acquistabile sul sito.



A CHI SONO RIVOLTI I GERMOGLI?


Il consumo dei germogli è rivolto assolutamente a chiunque, dal single alle famiglie numerose ai giovani agli adulti ed anziani ai dipendenti ai disoccupati agli sportivi ai sedentari ai vegani ai vegetariani ai crudisti ai celiaci (a meno che l’etichetta non riporti la dicitura “può contenere tracce di glutine” ovviamente), ai diabetici ecc. senza alcuna particolare controindicazione ed in totale sicurezza rispettando ovviamente alcune norme semplici e basilari, sono rivolti comunque a chiunque abbia un minimo di consapevolezza e di interesse all’importanza di mantenere il proprio stato ottimale di salute ma resta fermo che chi ha problemi di salute potrà comunque trarre un il grosso vantaggio dal loro consumo lasciando indiscutibilmente invariate le cure del suo caso specifico che i medici gli hanno indicato.


Leggi anche:

Chi Siamo          Com'è fatto il "GermoglioSì"

Contattami

Dati trattati nel rispetto del Regolamento (UE) 2016/679, con l'invio del modulo si autorizza al trattamento dei dati. [ Leggi l'informativa ]